INTERNATIONAL SKATING – ARTE E SPETTACOLO SUI PATTINI A ROTELLE

International Skating, società di pattinaggio artistico Busto Arsizio.

INTERNATIONAL SKATING – ARTE E SPETTACOLO SUI PATTINI A ROTELLE

19/06/2014 News 0

da Varesenews 18/06/2014

Sabato 7 giugno si è svolto al PalaCastiglioni di Busto Arsizio il gran galà “BEM-VINDO AO BRASIL” ossia Benvenuti in Brasile, a dir poco FANTASTICO.

In concomitanza con i mondiali di calcio 2014 l’International Skating ha voluto omaggiare il Brasile con uno spettacolo che ha portato, a tutti gli spettatori presenti, tanta vitalità, allegria, ritmo, eleganza e soprattutto spettacolo di elevato livello.

 

gruppo spettacolo

In un PalaCastiglioni ormai divenuto piccolo per accogliere tutto il pubblico che vuole assistere al Gran Galà di fine anno, l’International Skating di Busto Arsizio, da sempre affezionata agli eventi del calendario della “Estate Sportiva Bustese” è riuscita ad abbinare al meglio sport e arte sui pattini, strappando sempre più consensi al pubblico presente.
Dopo il gran successo del 2013 con “SALVIAMO IL PIANETA”, quest’anno il coreografo e allenatore Marco Frattolillo è riuscito ancora a stupirci con nuove e sempre più coinvolgenti coreografie, il tutto all’insegna dello spettacolo.
A fare da aperitivo la presentazione degli atleti dell’International Skating che su musiche tipiche brasiliane, ha preparato il pubblico per il tema del gran galà della serata. A seguire le agoniste dell’International che hanno mostrato l’aspetto non solo coreografico ma anche acrobatico del pattinaggio artistico.
E poi gli ospiti d’onore.
L’eleganza e la bravura della coppia artistico Elena Lago – Marco Garelli, vicecampioni del mondo 2013.
La coppia ha incantato i presenti in tribuna con le loro evoluzioni e acrobazie prima su musica di “Tu vo’ fa l’americano e poi con l’interpretazione del disco di gara che hanno presentato ai campionati mondiali.
Tra la prima e la seconda esibizione della coppia vicecampione del mondo non poteva mancare il grande gruppo “Riflessi di Venere” del sodalizio bustocco. Diciassette atlete che insieme hanno costruito in armonia figure e disegni geometrici portando un messaggio per il rispetto del pianeta. Le atlete, vice campioni regionali 2014, con un’interpretazione molto intensa e suggestiva,sono state apprezzate dal pubblico per la maturità sportiva e per la capacità di suscitare emozioni.
E dopo questa prima fase, spazio al brillante spettacolo “Bem-Vindo ao Brasil
Ecco come la presentatrice Rosanna Bianchi ha preannunciato l’esibizione:
“Accompagnati da musiche tradizionali brasiliane le nostre atlete vi faranno respirare i colori, i suoni, i paesaggi del Brasile; il gusto dei frutti esotici, i colori degli uccelli, le splendide spiagge di Copacabana e Ipanema, la vista mozzafiato dal Corcovado… ma non solo. Vivremo anche in anticipo le emozioni di una partita di Calcio e poi … tanta allegria, ritmo, vitalità per finire con il più famoso carnevale del mondo e la sua … SAMBA!!!!”
Si inizia con il singolo che, nelle vesti di turista, si esibisce con un programma ricco di acrobazie su musica Xibom Bombom, per poi giocare scattando foto, sia alle belle scenografie che al pubblico stesso, per immortalare il suo viaggio in Brasile.
Si continua con le prime rappresentazioni del paese del carnevale e del samba.
Si parte con il quartetto che, in modo allegro, spensierato ma in perfetta sintonia si è mosso su musica Brasil. E poi il momento clou degli atleti della Formativa.
Prima si vedono gli arbitri che con il fischietto danno inizio alle competizioni; poi, entrano le quattro squadre – Italia, Argentina, Brasile e Spagna – che dopo una fase di riscaldamento, cominciano a sfidarsi per vedere, nella fase conclusiva, primeggiare l’Italia sul Brasile. E’ ovvio tutto finto e tutto sui pattini, ma l’atmosfera è quella vera!
Bravi ragazzi!!!
Dopo un avvio molto intenso e allegro entra in scena la coppia Elena Lago e Marco Garelli, che con eleganza e maestria interpretano la musica Corcovado, cantata da Bocelli.
Non da meno le abilità delle piccole atlete dell’agonistico dell’International nelle vesti di pappagallini, intente poi a rappresentare insieme a tutte le atlete del gruppo Artistico il mondo di Rio.
Quindici pappagalli vivaci, spensierati ed allegri, eccoli danzare leggiadri per tutta la pista sulla colonna sonora di Rio. Lo spettacolo diventa un crescendo di tecnica e di spettacolo.
Le agoniste più esperte si esibiscono su Garota de Ipanema, cantata da Gal Costa e poi le acrobazie e la potenza del singolo maschile con ritmi crescenti.
A seguire tutto il gruppo spettacolo su musica di Copacabana, ovviamente affascinante.
Ma la sorpresa arriva alla fine.
Le atlete si scatenano mettendo tanta sensualità e ritmo con la danza tipica del carnevale più famoso al mondo: la Samba!
 
Bravissime.
Due ore di sport, spettacolo che ha regalato al pubblico molte emozioni e confermando il Gran Galà 2014 come una tra le più prestigiose manifestazioni di pattinaggio artistico a rotelle.
Presenti all’evento l’Assessore allo Sport Alberto Armiraglio, il Presidente Amga sport di Legnano Sergio Allegrini, il Presidente ASSB Gianluca Castiglioni e molte autorità del mondo dello sport.
Lo spettacolo è stato realizzato grazie alle coreografie di Marco Frattolillo, ai costumi ideati e sviluppati da Laura Nadin, al coordinamento del Direttore Tecnico Mario Frattolillo e del Presidente Buia Francesca, al supporto delle insegnanti (Jessica Cuccuru, Alessia Morosi, Menini Giulia, Chiara Monoli, Silvia Caravelli) e al contributo per le scenografie di Patrizia Lualdi e Busti Marco.
Un bel motivo di orgoglio per la Presidente, Buia Francesca, e per il direttore tecnico, Mario Frattolillo, a chiusura di una stagione ancora ricca di soddisfazioni sportive e con la presenza sempre più numerosa e appassionata, ai corsi annuali d’avviamento al pattinaggio.
Inoltre da sottolineare la presenza della società International Skating in Piazza San Giovanni in data 12 giugno, che nella cornice stupenda della piazza, colma di gente, ha replicato alcune esibizioni del Gran Galà “Bem-Vindo ao Brasil”, suscitando sempre tanto consenso per l’abilità e la bravura di tutte le atlete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *