Pattinaggio Artistico Busto Arsizio – “International Skating” meravigliosa interpretazione al Gran Galà di fine anno

International Skating, società di pattinaggio artistico Busto Arsizio.

Pattinaggio Artistico Busto Arsizio – “International Skating” meravigliosa interpretazione al Gran Galà di fine anno

15/06/2013 News 0
Scenografia e ambientazione in tema con la serata. Forte il messaggio dall’alto contenuto morale: “Salviamo il pianeta”.
da Varesenews 14/06/2013
 

In un PalaCastiglioni gremito in ogni ordine di posti, l’International Skating non ha deluso le aspettative. La società da sempre affezionata agli eventi del calendario della “Estate Sportiva Bustese” è riuscita ad abbinare al meglio sport e spettacolo, strappando applausi e complimenti a non finire.

international skating gruppo spettacolo

Dopo il gran successo del 2012 con “LA VITA E’ BELLA”, quest’anno il coreografo e allenatore Marco Frattolillo si è superato fondendo arte e sociale.
Portare sui pattini il tema “Salviamo il pianeta” non è un compito facile, ma l’ex campione europeo ha fatto ancora una volta centro. Il tutto all’insegna dello spettacolo con tante novità e sorprese.
A fare da aperitivo la presentazione degli atleti dell’International Skating che su musiche di “La vita è bella” interpretata da Noa e “Heal the world” di Michael Jackson, ha proposto una liaison con lo spettacolo dell’anno precedente. Non a caso “Heal the world”, ossia “Salviamo il Pianeta”, ha preparato l’audience ad assaporare lo spettacolo della serata.
E poi gli ospiti d’onore … azzeccatissimi.
Pierluca Tocco, con alle spalle un secondo posto ai campionati mondiali e un titolo europeo, ha entusiasmato il pubblico con la sua verve da showman. Prima con l’interpretazione, da macho, di Rocky Balboa e poi da cantante degli storici Kiss. Non si era mai visto prima che un ospite strappasse letteralmente il microfono dalle mani della presentatrice per cantare e soprattutto saltare le transenne per andare tra il pubblico ad esibirsi. Che show!! 

E poi l’eleganza e la bravura della coppia artistico Giulia Merli – Daniele Ragazzi, vicecampioni del mondo 2012, ma con un palmares che comprende un titolo mondiale ed uno europeo.
La coppia ha incantato i presenti in tribuna con le loro evoluzioni e acrobazie prima su musica di “Tappeto di fragole” dei Modà e poi con un’interpretazione divertente di Spider Man.
Dopo le meravigliose esibizioni degli ospiti sono entrati in scena due quartetti ed il minigruppo del sodalizio bustocco.
La prima esibizione ci ha riportati ad un’atmosfera di inizio Novecento, dove Laura Mazza, Elisa Fusetti, Chiara Monoli e Jessica Cuccuru hanno dato interpretazione al sensuale Burlesque.
Poi il quartetto composto da Giulia Menini, Sara Busti, Giulia Bottigelli e Miriana Cristiano che in modo simpatico hanno rappresentato quattro carte distratte e birichine in difficoltà nel mettersi d’accordo per far uscire il Poker d’assi. Ma dopo varie peripezie eccole in fila per formare il tanto atteso POKER.
Per finire il minigruppo dell’International Skating. Qui entriamo in un mondo di ricchezza e di spensieratezza, dove il fascino dei diamanti e il luccichio dell’oro rappresentano il simbolo dell’eleganza e della raffinatezza. E’ tutto bello … peccato che è solo un sogno!
Su abiti dorati Airaghi Silvia, Caravelli Silvia, Crosta Martina, Miranda Chiara, Morosi Alessia, Morosi Giorgia, Pozzi Sara, Ricca Camilla hanno interpretato al meglio il tema unendo grazia ed eleganza.
E dopo questa prima fase, spazio al meraviglioso spettacolo “Salviamo il pianeta”
Ecco come la presentatrice Rosanna Bianchi ha preannunciato l’esibizione:
“Il nostro pianeta sta soffrendo. Tra l’effetto serra, il progressivo aumento delle specie animali e vegetali in via d’estinzione, il disboscamento, il riscaldamento globale e l’inquinamento la madre terra è sempre più malata. Il destino della Terra dipende da noi. Quello che faccio può contribuire a salvare il pianeta; quello che non faccio o quello che faccio senza criterio può accelerare la catastrofe ambientale. E oggi gli atleti dell’International Skating si sono resi promotori di diffondere il messaggio che piccoli cambiamenti al nostro comportamento possono contribuire a salvare la terra e a mantenere gli equilibri naturali del pianeta. Perché quando parliamo di salvare il pianeta significa amarlo. AMO IL PIANETA e di conseguenza rispetto per la nostra salute, la salute dei nostri figli e la salute del nostro futuro.”
A questo punto il pubblico non ha potuto che rimanere incantato dallo spettacolo.
Riprendendo il tema dell’anno precedente “LA VITA E’ BELLA” la nostra protagonista che trova lavoro grazie alla volontà, passione e coraggio, si fa promotrice di una iniziativa a favore della difesa dell’ambiente.

international skating i pinguiniIniziano i pinguini, rappresentati dagli atleti più piccoli e con meno esperienza sui pattini, che hanno divertito il pubblico con danze e balli in un ambiente spensierato e naturale, fino a quando però la loro casa, rappresentato dal ghiacciaio, non ha iniziato a crollare sotto i loro occhi.
La prima sorpresa: una scenografia che posta in mezzo alla pista pian piano si scioglie. I piccoli pinguini tristi si uniscono e, spostandosi verso il ghiacciaio, si accorgono che non c’è più nulla da fare. E’ il riscaldamento globale che contribuisce alla catastrofe ambientale e all’estinzione delle specie animali.
Poi arriva il disboscamento interpretato egregiamente da quattro alberi che si muovono in sincronia ma che, poi, si lasciano cadere a terra in segno di sconfitta.
Ecco la seconda sorpresa e grande novità. Entrano gli ospiti, all’interno del saggio dell’International Skating che, su musica di Laura Pausini, si esibiscono con eleganza e maestria.

Finita la loro interpretazione la pista rimane completamente al buio, illuminata solo da lampi e dove solo le ultime parole di Laura Pausini nella canzone Sorella Terra raccolgono l’attenzione del pubblico: “abbiamo un solo pianeta e la sua salvezza dipende da noi”
Qui si riassume il messaggio del Gran Galà. “La salvezza del pianeta dipende da noi.”
Lo spettacolo diventa un crescendo di messaggi comportamentali positivi.
Iniziano le brave atlete dell’agonistico che invitano il pubblico a seguire le 4 erre: Riduzione dei rifiuti, Riutilizzo delle cose, Riciclo, Recupero per ricavare energia; poi i genitori che con cartelli fluorescenti invitano a sprecare meno acqua, meno energia, ad usare meno prodotti nocivi, tossici, e ad emettere meno anidride carbonica attraverso l’uso più consapevole delle risorse a disposizione; infine il gruppo artistico che, in modo molto simpatico, invita a riciclare correttamente i rifiuti tra i diversi raccoglitori della carta, del vetro, della plastica e dell’umido.
Insomma uno spettacolo educativo che ha toccato tutti i temi comportamentali per contribuire ad inquinare meno l’ambiente, assicurando la sostenibilità ambientale.
Ma non è finita. Entra il grande gruppo che ha letteralmente lasciato il pubblico senza parole. Un’interpretazione molto intensa, suggestiva dove le atlete si sono mosse perfettamente in sincronia e che, con sicurezza e velocità, hanno rappresentato il “vivere la natura”. La più piccola delle atlete agoniste, Alessia Ramponi, finisce con il mondo in mano sollevato in cielo.

SALVIAMO IL PIANETA!
Due ore di sport, spettacolo e sociale che ha regalato al pubblico molte emozioni e confermando il Gran Galà 2013 come una tra le più prestigiose manifestazioni di pattinaggio artistico a rotelle. Un bel motivo di orgoglio per la Presidente, Buia Francesca, e per il direttore tecnico, Mario Frattolillo, a chiusura di una stagione ancora ricca di soddisfazioni sportive e con la presenza sempre più numerosa e appassionata, ai corsi annuali d’avviamento al pattinaggio.