“A Busto Arsizio lo skating mette le ali”

International Skating, società di pattinaggio artistico Busto Arsizio.

“A Busto Arsizio lo skating mette le ali”

17/04/2013 News 0

da Varesenews 16/04/2013

Nel mese di febbraio tutti e quattro i quartetti hanno espresso il loro talento ai campionati regionali FIHP a Cremona, che hanno visto la formazione “Poker” raggiungere il quarto posto

A Busto Arsizio lo skating mette le ali alle ruote e si fa… internazionale. Non soltanto perché International Skating è il nome della società che ha recentemente ottenuto, grazie ai suoi allievi, importanti ed ambiti riconoscimenti in varie prove, ma anche perché l’attività portata avanti con impegno dagli atleti è approdata ad importanti risultati.

Infatti partendo dai quattro quartetti, ovvero l’elegante “Il Cigno Nero”, interpretato da Alessia Morosi, Giorgia Morosi, Martina Crosta, Silvia Caravelli in una rivisitazione dell’aspetto oscuro e apollineo del balletto classico “il cigno nero”; il simpatico “Poker”, dove Giulia Menini, Sara Busti, Giulia Bottigelli, Miriana Cristiano rappresentano quattro carte distratte e birichine che dopo varie peripezie riescono a far uscire il poker d’assi; il realistico “il tempo inesorabilmente… va” ossia quattro orologi che scandiscono il succedersi naturale della vita dell’uomo eseguiti magistralmente da Airaghi Silvia, Miranda Chiara, Pozzi Sara, Ricca Camilla; il sensuale “Burlesque” ballato da Laura Mazza, Elisa Fusetti, Chiara Monoli e Jessica Cuccuru creando atmosfere di inizio Novecento, per finire con “Il sogno della ricchezza” dove le atlete del minigruppo si sono espresse fantasticando su un mondo fatto di lussi sfavillanti, l’International Skating ha dato prova di grande crescita agonistica e di creatività artistica ben figurando sia ai campionati regionali e sia ai campionati italiani UISP.

Nel mese di febbraio tutti e quattro i quartetti hanno espresso il loro talento ai campionati regionali FIHP a Cremona, che hanno visto la formazione “Poker” raggiungere il quarto posto a pari merito con i terzi classificati nella sezione “Quartetti cadetti” e l’ottimo 6° posto per “Il tempo inesorabilmente va!” al loro primo anno di esperienza. Un buon 9° posto per il “Burlesque” e un 18° per “Il Cigno Nero” anche loro al primo anno in competizioni federali.

Abbiamo sfiorato il podio per un nonnulla – racconta il direttore tecnico Frattolillo – con il quartetto cadetto, che ha lasciato un po’ di amaro in bocca… ma nello stesso tempo anche tanta soddisfazione per il raggiungimento della qualificazione al campionato italiano. È’ una grande risultato anche perché é l’unica società di Busto Arsizio che ha qualificato un gruppo per i campionati italiani.“ Un Campionato Italiano che si è svolto al Mandela Forum di Firenze in un palazzetto con 8000 posti a sedere e dove le atlete hanno ottimamente figurato giungendo ventiduesime. E poi concludiamo con i campionati provinciali UISP che si sono tenuti al Palacastiglioni di Busto Arsizio organizzato dall’International Skating con il contributo delle società della provincia di Varese dove le atlete hanno ottenuto le seguenti medaglie: medaglia d’oro per il gruppo “Sognando la Ricchezza”; medaglia d’oro per il quartetto Burlesque e il quartetto “Il Cigno Nero”; medaglia d’argento per il quartetto Poker e quarto posto per il quartetto “Il tempo inesorabilmente va”. Ma non solo gruppi spettacolo. Ai provinciali UISP è partita la stagione che riguarda l’attività agonistica dedicata ai singoli. Al Palacastiglioni il medagliere si è arricchito ancora di una medaglia d’argento con Giulia Menini, una medaglia di Bronzo con Sara Busti e un quarto e sesto posto rispettivamente per Miriana Cristiano e Giulia Bottigelli.
Invece le tre atlete Giorgia Morosi, Chiara Miranda ed Elisa Fusetti hanno partecipato ai campionati UISP (categorie Formule) nella pista di Cardano al Campo il 16 marzo, realizzando una buona prestazione sia per l’eleganza che per la sicurezza che hanno saputo trasmettere, nonostante fosse la prima volta per loro in una competizione da singolariste. Il palmares le ha gratificate: una medaglia d’oro e una d’argento, rispettivamente per Giorgia Morosi e Chiara Miranda. Ottima rentrée, infine, nelle competizioni di Elisa Fusetti, che su musiche dal sapore e ritmo spagnoleggianti ha deliziato il pubblico ottenendo un meritato primo posto.

Il lavoro dell’International Skating non si ferma qui: alla società il merito di aver organizzato il primo “trofeo provinciale” che ha visto la partecipazione delle società Saronno, Lonatese, Cocquio e la stessa International Skating. Un’iniziativa volta a valorizzare talenti e risorse, anche nascoste in attesa di venire alla luce, della nostra provincia. Tra le prestazioni delle atlete, nella categoria “esordienti A” la medaglia d’oro è andata ad Alessia Ramponi, la cui performance ha molto favorevolmente impressionato il pubblico per grazia, tecnica e precisione, eseguendo tutte le difficoltà permesse dal regolamento con sicurezza esemplare. Nella categoria “Divisione Nazionale”, Giulia Menini ha ottenuto il primo posto eseguendo con successo un programma molto tecnico; Sara Busti ha ottenuto il secondo posto, mentre il quarto e sesto posto sono andati rispettivamente a Miriana Cristiano e Giulia Bottigelli. Buon risultato visto la loro prima esperienza nella categoria.

Il presidente della società International Skating Francesca Buia ha così commentato con soddisfazione: “Siamo molto orgogliosi delle nostre atlete e dei risultati ottenuti e ringraziamo il direttore tecnico Mario Frattolillo e il direttore artistico Marco Frattolillo per il lavoro svolto e la dedizione esemplare; ci auguriamo di essere presto pronti per affrontare i campionati regionali e le eventuali competizioni nazionali.

La società organizzerà anche i campionati regionali (divisione nazionale A) che si terranno al PalaCastiglioni di Busto Arsizio il 21 Aprile 2013”.

La società, infatti, non solo partecipa alle competizioni di pattinaggio artistico a rotelle ma è anche attiva nell’organizzarle, sia a livello provinciale che regionale. “Ormai è una tradizione per noi dell’International Skating – aggiunge il Presidente – organizzare almeno una competizione di livello regionale nel corso dell’anno. Quando il comitato regionale ci chiama per chiedere la nostra disponibilità accettiamo con molto piacere soprattutto perché la passione per questo sport non permette di tirarci indietro.

Forse non siamo sempre sui giornali preferendo mantenere una linea più sobria, ma quello che a noi sta più a cuore è lo sviluppo di questo sport meraviglioso che è il pattinaggio artistico a rotelle e la crescita umana e sportiva delle nostre atlete”.